Rischio idraulico e idrogeologico

Valutazione della pericolosità e del rischio idraulico ed idrogeologico, delle criticità della rete idraulica

Rischio idrogeologico,
quando rappresenta un problema?

Il rischio diventa inaccettabile quando c’è la possibilità che un evento calamitoso (pericolosità) si verifichi in un posto in cui sono presenti elementi vulnerabili (danno potenziale).

Per esempio, facendo riferimento alla seguente figura si può vedere come la realizzazione di una arginatura per proteggere un’area dall’evento di piena “A”, (diminuzione della pericolosità), in seguito allo sviluppo di nuovi insediamenti (aumento del danno potenziale), conduce ad un aumento del rischio per l’evento “B”  meno probabile ma più distruttivo in seguito agli interventi edilizi.

Pertanto, maggior protezione può portare a maggior rischio!

rischio idraulico schema esempio pericolosità

Maggior protezione può portare a maggior rischio (A. Nardini CIRF 2006)

La gestione del rischio idraulico

Nel contesto generale di “Risk Management“, una volta individuato il rischio vengono sviluppate le strategie per governarlo. Esse sono quindi rivolte alla riduzione dei fattori che contribuiscono alla sua determinazione.

Come detto si può agire sulla riduzione del pericolo, realizzando interventi strutturali o di regimazione delle acque che si dividono in:

  • Interventi “attivi” finalizzati all’aumento della capacità di deflusso del corso d’acqua o della rete, argini, muri, aumento della sezione di deflusso
  • Interventi “passivi” finalizzati alla riduzione delle portate liquide e solide in arrivo Bacini di laminazione, canali scolmatori, invarianza idraulica

In alternativa si può agire per ridurre il danno potenziale attraverso interventi “non strutturali”, che si suddividono in:

  • Pianificazione territoriale compatibile
  • Sistemi di monitoraggio previsione allerta
  • Piani di protezione civile

Abbiamo esperienza su morfologia fluviale, gestione delle risorse idriche, progettazione e direzione lavori di opere idrauliche. Ci occupiamo inoltre di protezione e salvaguardia di infrastrutture da rischio idraulico specie in zona montana e prevenzione del rischio di alluvione per straripamento dei corsi d’acqua, grazie alla progettazione ed alla realizzazione di opere e strutture dedicate.

Rischio idraulico e difesa del territorio, le fasi di intervento

Modelli
idrologici

Scopri di più >

Esecuzione del rilievo completo della rete idraulica e analisi modellistica della rete idraulica.

Individuazione delle principali criticità idrauliche in modo da valutare gli eventuali costi di adeguamento, prevenire possibili danni e pianificare eventualmente l’investimento basandosi su stime accurate ed affidabili.

Pianificazione territoriale

Scopri di più >

Prevenzione, pianificazione e perizie specialistiche per aziende o enti, al fine di valutare eventuali rischi idraulici presenti nella zona di loro interesse, ad esempio per la costruzione o l’ampliamento di un nuovo stabilimento e per l’acquisto di un terreno.

Esecuzione e ripristino

Scopri di più >

Effettuiamo consulenze per aziende pubbliche e private che hanno subito allagamenti o danni causati da fenomeni idrologici.

Definiamo inoltre il ripristino della zona grazie alla progettazione e la costruzione di strutture idonee a far defluire l’acqua ed a prevenire danni futuri.

Contattaci per una consulenza o per maggiori informazioni

Grazie alla nostra consolidata esperienza nella pianificazione, progettazione ed esecuzione di lavori in ambito idrogeologico possiamo aiutare imprese pubbliche, private e professionisti a gestire nel mdo migliore tutto ciò che concerne l'acqua.

Chiedici senza impegno maggiori informazioni o un preventivo, ti ricontatteremo entro 24 ore.